sabato 19 maggio 2007

The Cult Experience di X-Files




È stata la serie che ha segnato gli anni '90 e che ha ridefinito il concetto di Cult sul piccolo schermo. X-Files, come ormai tutti sanno, è la storia delle investigazioni di casi "particolari" legati a fatti apparentemente inspiegabili da parte degli agenti Mulder e Scully.




Creata nel 1993 da Chris Carter, la serie si è inserita nel vuoto lasciato da Twin Peaks divenendone l'ideale proseguimento. La serie di Carter stabilisce nuovi criteri nella definizione di "Televisione di Qualità" partendo dalla lezione di Lynch. Una struttura narrativa che incorpora storylines verticali e orizzontali, una regia cinematografica, una ibridazione di generi non originale ma che gioca sulla auto-referenzialità della cultura pop come mai prima, diventano segni distintivi di questo Cult.
Andando oltre il contenuto e la forma, X-Files è importante anche dal punto di vista produttivo: infatti, a differenza dei prodotti che negli anni '70 e '80 hanno rappresentato la parte qualitativamente "alta" della televisione, questa serie viene prodotta dalla Fox che cerca di mettersi in concorrenza con i tre networks storici, NBC, ABC e CBS. La Fox progetta la serie nata per divenire un Cult (e, quindi, attrarre fans/consumatori) lavorando su forma e contenuto, portando avanti uno stile di qualità già iniziato con I Simpson e con Beverly Hills 90210, proponendo un nuovo tipo di prodotto Cult, non legato ad una nicchia ma proiettato verso un consumo mainstream.

Molte sono le analisi critiche sulla serie: tra le tante consiglio la monografia a cura di Lavery, Hague e Cartwright, Deny All Knowledge. Reading The X-Files e le interessanti analisi presenti nei volumi
Cult Television, Telefantasy e The Contemporary Television Series.

Sperando di rivedere presto Chris Carter che dopo X-Files ha realizzato l'affascinante Millennium, il poco riuscito The Lone Gunmen, e l'ingiustamente sottovalutato Harsh Realm, ma è oggi scomparso dalla scena.

2 commenti:

Rei ha detto...

Me lo stavo proprio chiedendo: ma il buon veccio Chris che fine ha fatto? Cosa sta facendo adesso? Televisione no, cinema no... Libri?

shadowcat ha detto...

Sto rivedendo X-files e mi sciocca come la prima volta, nel senso che non ci capisco molto, e questo mi risulta affascinante. Comunque mi è piaciuto molto "Milagro" della sesta serie e i primi della settima, come "Amor fati".